Carenza di vitamina D e chiodi di sbucciatura

Gli adulti di età compresa tra i 19 ei 70 anni – comprese le madri in gravidanza e infermiere – necessitano di circa 600 unità internazionali di vitamina D ogni giorno. Le persone di 71 anni di età devono avere almeno 800 UI al giorno. Tuttavia, i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie riportano che più americani sono carenti di vitamina D rispetto a ferro, vitamina C o vitamina B-12. La vitamina D non adeguata può contribuire a vari problemi di salute, tra cui le unghie di sbucciatura. Parlare con il medico se stai preoccupando per l’assunzione di vitamina D.

Effetto della carenza di vitamina D

Secondo il dottoressa Sheila Wijayasinghe, medico di medicina di base a Toronto, le carenze nutrizionali sono una delle quattro cause principali dei problemi di chiodo come peeling o cracking. La mancanza di vitamine liposolubili come vitamina D o A è una ragione primaria. Non solo la vitamina D sembra svolgere un ruolo nel mantenere l’integrità del chiodo, la nutrizione è necessaria per un adeguato assorbimento del calcio e per regolare la concentrazione del minerale nel sangue. Il calcio è anche necessario per la salute del chiodo, le unghie peeling possono indicare che la bassa vitamina D sta interessando il tuo livello di calcio.

Chi è maggiormente a rischio

Gli afro-americani, le persone che vivono in latitudini dove c’è scarsa luce solare in alcune parti dell’anno e gli individui che mantengono la maggior parte della loro pelle coperta quando sono fuori per motivi climatici o religiosi sono più probabilità di sviluppare una carenza di vitamina D che può Provocano unghie sbuccianti. Questo perché la maggior parte della vitamina D nel tuo corpo è sintetizzata nella tua pelle quando sei esposto ai raggi ultravioletti del sole. Essere obesi o anziani aumenta anche il rischio di carenza di vitamina D, così come una dieta che limita i prodotti di origine animale, come una dieta vegana, rigorosa vegetariana o macrobiotica.

Come ottenere più vitamina D

Per aumentare la concentrazione di vitamina D nel tuo corpo – e forse aiutare a trattare o prevenire le unghie sbuccianti – includere molti alimenti ricchi di vitamina D nella vostra dieta. I pesci grassi come il salmone sono alcune delle migliori fonti naturali. Un servizio da 3 once di pesce spada contiene 566 UI di vitamina D, quasi il 100 per cento della dose giornaliera raccomandata per la maggior parte degli adulti. Il salmone fornisce 447 UI ogni 3 once. Gli alimenti a base di vitamina D, molti dei quali sono vegani, sono un’altra buona fonte, inclusi i latticini, yogurt regolare o latte, cereali da colazione e succo d’arancia. L’esposizione al sole da cinque a 30 minuti almeno due volte alla settimana aiuterà anche a sollevare il livello di vitamina D; indossare sempre la protezione solare per evitare danni alla pelle.

Altre cause di chiodi di sbucciatura

La carenza di vitamina D non è l’unica cosa che può causare unghie sbuccianti. La condizione può essere semplicemente causata da sovraesposizione a prodotti chimici di pulizia o acqua da lavastoviglie o da nuoto. Può anche essere causato da farmaci che interferiscono con l’assorbimento della vitamina D, come fenobarbitali o isoniazidi, o problemi medici sottostanti come una ghiandola paratiroide, i problemi epatici o renali o un’infezione fungina. Non tentare di trattare le unghie di sbucciatura solo attraverso la vitamina D senza controllare con il medico, soprattutto se si verificano altri sintomi. Inoltre, è possibile mancare la vitamina D senza avere unghie o altri problemi. L’unico modo per essere sicuri è quello di verificare il livello del sangue.