I primi dieci vantaggi dello zenzero

Gli antichi guaritori usavano le radici della pianta officinale Zingiber e delle specie correlate per curare una grande varietà di disturbi. I ricercatori moderni hanno documentato molti di questi effetti sulla salute e i consumatori acquistano una grande quantità di zenzero ogni giorno. Un articolo di maggio 2011 in “Critical Reviews in Food Science and Nutrition” ha descritto come questa erba può svolgere un ruolo nel trattamento dei problemi cardiovascolari, disturbi digestivi e diabete. Pur promettendo, tali dati devono essere confermati prima che lo zenzero possa diventare un trattamento di base in medicina alternativa.

Uccide cellule tumorali

Una relazione di settembre 2011 in “BMC Complementary and Alternative Medicine” ha esaminato l’effetto dello zenzero sulle cellule del cancro al seno. I ricercatori hanno esposto le cellule colte alle infusioni di zenzero durante una singola sessione di test. Ginger ha ucciso molte delle cellule tumorali e ha rallentato la crescita degli altri.

Riduce l’accumulo di grasso

Uno studio nell’edizione del settembre 2011 del “Journal of Science of Food and Agriculture” ha valutato l’impatto dello zenzero sull’assorbimento di grassi. I ratti hanno ricevuto dosi giornaliere di zenzero per otto settimane. Questo trattamento ha facilitato la digestione dei grassi e aumentato il livello di energia. Questi cambiamenti impediscono l’accumulo di grasso corporeo.

Riduce il gonfiore cellulare

Un esperimento nel numero di novembre 2011 della “Food and Chemical Toxicology” ha determinato l’effetto degli estratti di zenzero sul gonfiore cellulare. Gli autori hanno esposto cellule cerebrali colte a shogaol – un ingrediente attivo trovato in zenzero. Questa esposizione ha ridotto il gonfiore aumentando la produzione di una proteina a caldo shock.

Aumenta la salivazione

Una relazione di giugno 2011 in “Acta Medica Iranica” ha testato gli effetti dello zenzero sulla saliva negli animali da laboratorio. I ratti hanno ricevuto iniezioni di zenzero durante una singola sessione di test. Questo trattamento aumentava la salivazione entro sette minuti. L’aumento della salivazione riduce l’incidenza dei problemi dentali.

Una carta del settembre 2010 nella “Giornata indiana delle scienze farmaceutiche” ha testato la capacità dello zenzero di proteggere il fegato. Gli animali da laboratorio hanno ricevuto per la prima volta una tossina nota per causare danni al fegato. I ratti che hanno dato lo zenzero non mostravano il danno visto nei controlli. Il ginger rimase efficace e sicuro – anche quando somministrato in grandi dosi.

Un’indagine nell’edizione del settembre 2011 del “Journal of Ethnopharmacology” ha esaminato l’effetto dello zenzero sui sentimenti di dolore. Gli scienziati iniettarono innanzitutto un irritante nelle zampe dei topi. L’iniezione simultanea di zenzero estratto ha bloccato il dolore causato dalla tossina.

Uno studio nel numero di giugno 2011 delle “Scienze riproduttive” ha valutato l’impatto dello zenzero nelle uterie dei roditori femminili. I ratti che erogavano l’erba avevano un maggior numero di contrazioni rispetto a quelle che avevano ricevuto un placebo. Gli stimolanti uterini come lo zenzero possono contribuire a garantire un parto sano.

Un rapporto di aprile 2011 in “Chimica e biodiversità” ha valutato l’effetto dello zenzero selvatico su due tipi di microbi. I ricercatori hanno esposto cinque ceppi di batteri e quattro ceppi di funghi agli estratti di zenzero durante una singola sessione di test. Lo zenzero selvaggio uccise facilmente entrambi i tipi di microbi.

Una relazione del dibattito del dicembre 201 “Journal of Gastroenterology and Epatology” ha testato la capacità dello zenzero di guarire ulcere sperimentali. Gli scienziati hanno inizialmente lanciato intenzionalmente ulcere nei ratti di laboratorio. Trattare queste ulcere con zenzero per tre giorni ulcerazione limitata e promuovere la guarigione. Le autopsie hanno rivelato che le proprietà antiossidanti dello zenzero hanno mediato questi effetti.

Gli effetti antiossidanti dello zenzero forniscono anche altri benefici per la salute. Un articolo di giugno 2011 in “Food and Chemical Toxicology” ha esaminato l’impatto di un estratto di zenzero sulla placca neuronale – un sintomo della malattia di Alzheimer. I ratti che hanno dato gingerol – un principio attivo in zenzero – avevano meno placca di quelli somministrati.

Protegge il tuo fegato

Blocca il dolore

Aumenta le Contrazioni Uterine

Uccide i microbi

Cure delle ulcere

Previene la placca neuronale