La differenza tra il massaggio svedese e il massaggio dei tessuti profondi

Anche se ci sono molti diversi tipi di massaggio, con diversi nomi, il massaggio può essere suddiviso in tre tipi di base. L’acupressione si riferisce ai massaggi dell’Asia che si concentrano sui punti di pressione e sul movimento dell’energia attraverso il corpo. Il massaggio svedese si concentra sul miglioramento della circolazione del sangue e della linfa e dei rilassanti muscoli superficiali. Il massaggio del tessuto profondo si concentra sul tessuto connettivo e l’obiettivo è quello di produrre cambiamenti nel movimento e nella postura.

Il massaggio svedese

Secondo Robert Noah Calvert, fondatore di Massage Magazine, il massaggio svedese non ha avuto origine in Svezia. In Europa, si parla generalmente come massaggio classico, originariamente organizzato e descritto dal praticante olandese Johan Georg Mezger. Il massaggio svedese è costituito da una serie specifica di movimenti di massaggio: effleurage o movimenti scorrevoli, petrissage o movimenti impastanti, attrito o sfregamento, vibrazioni e percussioni. Tradizionalmente comprende anche movimenti articolari passivi e attivi, stretching e flessione di giunti con l’assistenza del massaggio terapeuta. I massaggi svedesi comprendono massaggio medico, drenaggio linfatico manuale, trattamenti termali come aromaterapia, idroterapia e body wrap, massaggio sportivo, massaggio Esalen, massaggio di sedie, massaggio gravidanza, massaggi per neonati e bambini e massaggio geriatrico.

Massaggio del tessuto profondo definito

Il massaggio del tessuto profondo si concentra sulla fascia di stretching, un tessuto tridimensionale di tessuto connettivo che circonda, supporta e penetra tutti i muscoli, le ossa, i nervi e gli organi. Il massaggio del tessuto profondo lavora strato attraverso strato attraverso il tessuto connettivo e i muscoli fino ai più approfonditi livelli accessibili per cambiare posizione e creare libertà di movimento rilasciando adesioni fasciali e contrattura muscolare cronica. Adesioni e tessuto delle cicatrici nei muscoli a causa di lesioni, posizione cattiva cronica, infiammazione cronica o acuta e movimenti ripetitivi. I massaggiatori massaggi del tessuto profondo usano le dita, i pollici, i pugni, gli avambracci e i gomiti per allungare ogni livello muscolare e fascia.

Come il massaggio colpisce il corpo

Il massaggio svedese aumenta la circolazione del sangue e della linfa, che ha il risultato di pulire e nutrire i tessuti molli – la pelle e il muscolo. Allunga e rilassa i muscoli superficiali e stimola la peristalsi negli intestini. Il lavoro di tessuto profondo crea micro-lacrime nella fascia, che riempiono di elastina e collagene in circa tre giorni, creando muscoli più flessibili, flessibili e con una maggiore gamma di movimenti. Per il maggior successo, il cliente deve essere disposto ad allungarsi regolarmente tra sessioni per ritrarre i muscoli e prevenire la recidiva della contrattura muscolare.

Pesare i vantaggi

Scegli il massaggio svedese per il rilassamento per aumentare la circolazione del sangue e della linfa, per il sollievo del dolore, l’umore migliore, il sonno migliorato e il pensiero più nitido. Scegli il massaggio del tessuto profondo per il dolore cronico che è di origine muscolare, per migliorare la postura e la gamma di movimento. Per migliorare le prestazioni atletiche, utilizzare massaggi profondi del tessuto fuori stagione in quanto produce cambiamenti di movimento a cui si deve abituare prima di competere.

Pensieri e considerazioni

Il massaggio svedese è talvolta considerato più rilassante rispetto a quello terapeutico, ma la ricerca effettuata dall’istituto di Touch Therapy in Florida mostra che il massaggio svedese o classico ha molti vantaggi terapeutici. Il massaggio del tessuto profondo non deve essere doloroso: i massaggiatori massaggi ben addestrati lavorano molto lentamente, all’interno della tolleranza del cliente, per allungare i livelli muscolari senza provocare dolori o danni. Di conseguenza, spesso si ha un po ‘di dolore, ma si dovrebbe sentire meglio, non peggio, dopo il tuo massaggio.