Che cosa è l-tirosina bene?

Un aminoacido non essenziale, L-tirosina aiuta il tuo corpo a produrre diversi importanti neurotrasmettitori che regolano il tuo stato d’animo. Questi includono la dopamina, la chimica cerebrale “sensuale” associata al piacere e l’epinefrina e il noradrenalina, gli ormoni che controllano la risposta allo stress. L-tirosina si trova in un’ampia varietà di alimenti, quindi la carenza è rara. Ma alcune ricerche suggeriscono che il corpo non può fare abbastanza L-tirosina quando è sotto uno stress estremo, riferisce l’Università di Maryland Medical Center.

Diversi studi clinici hanno collegato L-tirosina con sollievo da sintomi di stress fisico o ambientale, come freddo o calore intenso. In uno studio sui cadetti militari, pubblicato nel 1999 nel “Brain Research Bulletin”, coloro che hanno completato con 2 grammi di L-tirosina per cinque giorni hanno mostrato una migliore memoria e prestazioni cognitive in un stressoso programma di allenamento fisico rispetto a coloro che non lo hanno fatto. Studi di L-tirosina e di depressione sono stati meno determinanti. Una revisione pubblicata nella rivista “Alternative Medicine Review” nel 2000 ha esaminato numerosi studi meno recenti e ha trovato la L-tirosina solo forse utile per forme più lievi della depressione.

L-tirosina si trova in una serie di alimenti sani, tra cui pollame, soia, avocado, banane, mandorle, semi di zucca, ricotta e yogurt. Per l’integrazione con L-tirosina, Hyla Cass, autore di “Natural Highs”, suggerisce 500-1000 milligrammi al giorno su stomaco vuoto di mattina. Avverte che può causare ansia e insonnia in alcune persone e che coloro che hanno una storia di malattia mentale non dovrebbero mai assumere integratori di L-tirosina.

Usi clinici per L-tirosina

Fonti alimentari e dosaggio