Qual è la differenza tra estratto di fenugreek e seme di fenugreek?

Dopo che i semi della pianta fenugreek vengono raccolti, possono essere essiccati e utilizzati come spezie o schiacciati in polvere e trasformati in un integratore. L’estratto di Fenugreek viene effettivamente dai semi. Di conseguenza, i semi e l’estratto contengono gli stessi fitonutrienti e fibre, insieme a benefici di salute simili. Consultare il proprio medico prima di assumere integratori di fenugreco, in quanto possono interagire con i farmaci e peggiorare alcune condizioni mediche.

I semi di Fenugreek contengono un tipo di fibra solubile chiamata galactomannan. Quando mescolato con acqua, galactomannan forma un gel che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo e ridurre la glicemia. La stessa qualità lo rende anche un buon addensatore negli alimenti e nelle bevande. Galactomannan è estratto facilmente dal seme, in modo che l’estratto può contenere circa la stessa quantità dei semi. I semi di Fenugreek hanno circa 1 grammo di fibre per cucchiaino, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura Usa. La quantità in estratto di fenugreek varia a seconda del processo di estrazione, quindi controlla l’etichetta sui prodotti acquistati.

Oltre a galactomannan, il fenugreek contiene fitochimici che aiutano a ridurre il colesterolo e lo zucchero nel sangue. Semi e estratti contengono diversi tipi di saponine, che sono composti a base di piante che inibiscono l’assorbimento del colesterolo, segnalano il sistema sanitario dell’Università del Michigan. Inoltre riceverete phytochemicals conosciuti come alcaloidi sia dai semi che dall’estratto. Fenugreek è una buona fonte di un alcaloide chiamato trigonellina, che può ridurre i livelli di glucosio nel sangue, secondo una revisione pubblicata nel “Journal di nutrizione” nel gennaio 2014. Negli esperimenti di laboratorio, le saponine mostrano promesse per arrestare la crescita delle cellule tumorali, Come riportato in “Biologia e Terapia del Cancro” nel febbraio 2009. Tuttavia, è necessario ulteriori ricerche prima che gli scienziati sapranno se i semi di fieno greco o gli estratti inibiscono la crescita del cancro negli esseri umani.

I semi di Fenugreek contengono anche i flavonoidi antiossidanti, che sembrano mantenere non importa come i semi vengono trattati. Quando i semi vengono liofilizzati e poi trattati con solventi, gli estratti hanno ancora una forte attività antiossidante, secondo uno studio pubblicato nella “Chimica alimentare” nel 2013. Anche quando i semi di fieno greco sono imbevuti o arrostiti e macinati in farina, la farina conserva ancora i flavonoidi Che sono antiossidanti attivi, ha notato il “Journal of Food Science and Technology” nel febbraio 2015. Mentre questo potere di mantenimento dei flavonoidi indica che i semi di fenugreek e gli estratti di fenugreek forniscono antiossidanti, l’importo che riceverai viene raramente riportato sull’etichetta supplementare o alimentare .

Non usate integratori di fenugreek se siete in stato di gravidanza, avete diabete o siete stati diagnosticati con un cancro ormonale sensibile, come il cancro al seno. Dovresti anche evitare il fenugreek se prendi il warfarin o altri farmaci per prevenire i coaguli di sangue. Infatti, gli integratori di fenugreek possono interagire con altri farmaci da prescrizione, aspirina e ibuprofene, perciò parlare con il medico per assicurarsi che i supplementi siano al sicuro. Le reazioni allergiche al fenugreek non sono comuni, ma sono state riportate, secondo Dartmouth-Hitchcock Norris Cotton Cancer Center. Se si sviluppano orticaria, si ha difficoltà a respirare, o la gola, le labbra, la lingua o il viso si gonfiano.

Fibra solubile

Phytochemicals vantaggiosi

Effetto antiossidante

Avvertenze sulla salute