Polmonite a piedi nei bambini

Un infezione di Mycoplasma pneumoniae, più comunemente nota come “polmonite a piedi”, è una forma lieve di polmonite che può influenzare le persone di tutte le età, compresi i bambini. La malattia non è comune nei bambini al di sotto dei 4 anni, a meno che il vostro bambino non sia in programmi prescolari o in daycare. Questo è dovuto a quanto facilmente l’infezione viaggia da bambino a bambino in quanto interagiscono per tutto il giorno. Sebbene non sia più grave quanto la polmonite più grave, è ancora importante avere una comprensione di base della malattia nel caso in cui il bambino lo sviluppi.

Causa

La polmonite a piedi è causata da un batterio chiamato Mycoplasma pneumoniae o M. pneumoniae. I batteri si muovono facilmente da stretti contatti, ad esempio dal bambino al bambino durante la riproduzione o dal bambino ai fratelli o ai genitori attraverso un contatto personale stretto a casa. I batteri vengono inalati nel sistema respiratorio dove provoca infezioni.

Sintomi

I sintomi della polmonite a piedi sono simili ai lievi segni della polmonite regolare. Spesso possono anche essere persi perché l’infezione non impedisce al bambino di camminare o di giocare. I segni più comuni sono mal di gola, bronchite e eventualmente infezioni dell’orecchio. Il bambino può anche sviluppare una febbre, congestione, mal di testa, eruzione cutanea o tosse. Alcuni sintomi dei bambini possono aumentare di gravità quando l’infezione progredisce.

Diagnosi

Se il tuo figlio sta mostrando segni di polmonite a piedi, l’unico modo per essere sicuri è attraverso un esame da parte del medico. Dopo aver ascoltato il petto del bambino e notando i sintomi, il medico può ordinare un esame del sangue specifico. Questa ricerca del sangue cerca anticorpi specifici che vengono creati in risposta a M. pneumoniae. Se gli anticorpi sono presenti, il medico farà una diagnosi per la polmonite a piedi e presenta le opportune opzioni di trattamento. L’infezione può anche essere evidente attraverso una radiografia del torace. Nuove tecniche di diagnosi sono altresì nell’opera per evitare di disegnare sangue, ad esempio attraverso campioni respiratori o gonfiori, ma a partire dal 2011 l’uso di questi test è ancora limitato, secondo l’American Academy of Pediatrics.

Trattamento

Poiché le infezioni polmonari a piedi producono effetti collaterali lievi, l’infezione non è tipicamente trattata con antibiotici. Se i sintomi passano a segni più gravi, il pediatra può prescrivere antibiotici per combattere l’infezione, come l’eritromicina, l’azitromicina o la doxiciclina. Tuttavia, la maggior parte dei bambini si riprenderà anche senza l’uso di antibiotici e le percentuali di complicazione per la polmonite a piedi sono molto basse, soprattutto se confrontate a normali casi di polmonite.