Quali sono i benefici della vitamina e per l’infertilità?

Circa 6.1 milioni di persone negli Stati Uniti sperimentano infertilità, che è definito come tentare di rimanere incinta per almeno un anno senza successo, secondo la American Gravity Association. L’infertilità può verificarsi per qualsiasi numero di ragioni, ma determinate sostanze nutritive possono aumentare le tue probabilità di concepimento. La vitamina E è una tale sostanza nutritiva.

Un antiossidante, la vitamina E aiuta a difendere le cellule dai radicali liberi, che sono sostanze che possono danneggiare le cellule e lasciarle sensibili a determinati problemi di salute. La vitamina ha anche un ruolo nell’espressione genica e nella segnalazione cellulare, che sono funzioni cruciali per ottenere gravidanza e sostenere una gravidanza sana. Adulti sani necessitano di 15 milligrammi di vitamina E ogni giorno per sostenere queste funzioni.

Una carenza di vitamina E può interferire con le normali funzioni riproduttive negli uomini, secondo l’articolo di “Salman Azhar” “Alpha-Tocopherol and Fertility Male”, pubblicato in “L’enciclopedia della vitamina E.” La carenza può portare a danni testicolari, che possono inibire la secrezione ormonale normale necessaria per la riproduzione. La vitamina E potrebbe anche svolgere un ruolo nella qualità e nella mobilità del seme. Un aumento della vitamina E e del selenio allo stesso tempo potrebbe anche migliorare la qualità e la motilità del seme, secondo un articolo pubblicato nel 2011 in “International Journal of General Medicine”.

L’aumento dell’assunzione di vitamina E potrebbe impedire il declino dell’ovulazione, un motivo per cui molte donne più anziane hanno difficoltà a rimanere incinte, secondo Michael Dooley, autore di “Fit for Fertility”. Prendere la vitamina E prima di sottoporsi a trattamenti di fertilità potrebbe anche aumentare il tasso di successo della gravidanza. La vitamina gioca un ruolo nella formazione e nella manutenzione della placenta, secondo un articolo pubblicato nel 2012 su “Advances in Nutrition”. Una placenta sana è essenziale per sostenere una gravidanza sana.

Se stai sperimentando l’infertilità, parla con il tuo medico circa i potenziali vantaggi di aumentare l’assunzione di vitamina E. Le fonti alimentari includono germe di grano, semi di girasole, mandorle, nocciole, burro di arachidi, spinaci, kiwi e manghi. Se sei preoccupato di non avere abbastanza vitamina E dalla tua dieta da sola, parla con il tuo medico. Non prendete un supplemento senza ottenere la sua approvazione. Prendendo troppo vitamina E in forma supplementare può causare emorragia e sanguinamento, secondo l’Ufficio di integratori alimentari e il limite superiore per la vitamina E è di 1.000 milligrammi al giorno per gli adulti sani. Troppa vitamina E potrebbe anche aumentare il rischio di cancro alla prostata negli uomini.

Informazioni sulla vitamina E

Per uomo

Per donne

Aumentare l’assunzione di vitamina E