Gli effetti di mangiare i chicchi di caffè

Prima che le persone imparassero a produrre caffè come bevanda, hanno mangiato i chicchi di caffè per ottenere una spinta di energia per caccia o durante l’agricoltura. Mangiare i chicchi di caffè hanno gli stessi effetti di bere il caffè. Tuttavia, gli effetti sono ingranditi perché mangiare i fagioli fornisce tutta la caffeina e altre sostanze chimiche in caffè, non solo ciò che riesce a gocciolare attraverso il filtro. Inoltre, gli ingredienti attivi nei chicchi di caffè vengono rapidamente assorbiti attraverso le mucose in bocca.

Bruciore di stomaco

I chicchi di caffè contengono una serie di sostanze che aumentano la produzione di acido dello stomaco. In particolare, la caffeina e i composti organici conosciuti come catecholi hanno dimostrato di aumentare l’acido dello stomaco in uno studio condotto da Veronika Somoza, Ph.D., dell’Università di Vienna, Austria e Thomas Hofmann, Ph.D., Università Tecnica in Germania. Questa maggiore produzione di acido porta a bruciore di stomaco perché l’acido spinge attraverso lo sfintere esofageo inferiore e nell’esofago.

Diminuzione della sonnolenza

La caffeina in chicchi di caffè aiuta le persone a scuotere la sonnolenza bloccando l’adenosina, l’ormone responsabile della sonnolenza. Con questa sostanza chimica bloccata, le persone si sentono più sveglie, attenti e energizzate. Tuttavia, una volta che la caffeina è fuori dal corpo, le persone spesso si verificano un crash, lasciandoli stanchi e mentali lentamente.

Diminuzione del dolore

Uno studio del 2007 condotto da Victor Maridakis e colleghi dell’Università della Georgia ha scoperto che il consumo di caffeina prima di un allenamento ha ridotto il dolore muscolare dal 26 al 48 percento, a seconda del tipo di esercizio fisico. I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto alla capacità della caffeina di bloccare l’adenosina, che è anche responsabile della percezione del dolore infiammatorio muscolare.

Effetto lassativo

I chicchi di caffè contengono enzimi che stimolano le contrazioni intestinali. Per questo motivo, il caffè è un lassativo ad azione rapida per molte persone. Anche i fagioli decaffeinati contengono enzimi simili a lattosio.

Mangiare i chicchi di caffè che non sono stati decaffeinati possono causare disordini di sonno ore dopo il consumo. Queste disgregazioni comprendono problemi che cadono o si addormentano e non si sentono ben riposati al risveglio. La portata del disturbo del sonno dipende da quanti fagioli vengono mangiati, quanto spesso la persona consuma il caffè e quanto tempo i fagioli sono stati mangiati.

Disturbi del sonno