I migliori integratori per i corridori

Una dieta sana e equilibrata e un’adeguata formazione forniscono un corridore con il bordo per eseguire ad un livello ottimale. Se, tuttavia, si sente che i tuoi tempi stanno rallentando e il recupero non è più pronto come si dovrebbe, si può essere tentati di rivolgersi a supplementi per migliorare le tue prestazioni. Prima di aggiungere qualsiasi integratore alla vostra routine quotidiana, controllare con un medico per assicurarsi di non avere uno squilibrio nutriente o una preoccupazione medica non rilevata. L’allenamento può anche farti sentire stanchi, inspiegati e sovraccarichi.

Possibili necessità

Vuoi un medico per controllare se i livelli di antiossidanti sono al pari e determinare se hai livelli elevati di infiammazione, che possono indicare un problema di salute fondamentale. L’infiammazione può essere un risultato normale dello stress di corsa, per cui potrebbe essere necessario vitamina E, CoQ10 e vitamina C per esempio, per mantenere l’infiammazione a bada e aiutare nel recupero. I corridori potrebbero anche desiderare di controllare i loro livelli di vitamina e minerali, compresi i livelli di ferro e di vitamina B-12. Se sei anemico, potrebbe essere necessario una di queste sostanze nutritive supplementari. Altre vitamine importanti per qualsiasi atleta sono le vitamine complesse B, che aiutano con il metabolismo energetico e la produzione di cellule, e la vitamina D, che aumenta i livelli di energia e aiuta nella salute delle ossa.

Una politica di assicurazione

I cibi interi offrono le sostanze nutritive più naturali, più sicure e facilmente assorbite. Prendendo l’olio di pesce e un multivitaminico è improbabile che vi danneggiare e possa aiutare a riempire eventuali lacune nutrizionali nella vostra dieta. Gli acidi grassi omega-3 trovati negli integratori di olio di pesce possono essere di valore per un corridore che non mangia un sacco di noci, lino o pesce oleoso. Questi acidi grassi supportano la funzione immunitaria, le pareti delle cellule sane e il funzionamento ottimale del sistema nervoso. Se si sceglie di assumere un multivitaminico, assicurarsi che non abbia più del 200 per cento del supplemento dietetico raccomandato per una sola vitamina e sia alimentare intero, raccomanda l’autore e l’allenatore Matt Fitzgerald in un articolo su Competitor.com.