La differenza tra acido citrico, acido ascorbico e acido sorbico

Un acido è un composto chimico con un pH inferiore a 7. Gli acidi forti hanno un pH compreso tra 0 e 4, mentre gli acidi deboli hanno un pH compreso tra 4 e 7. Tutti gli acidi sono donatori di idrogeno. Un acido darà via un idrogeno ad un composto alcalino chiamato una base. L’acido generalmente gode di acidi e corrosione di metalli. Mentre gli acidi citrico, ascorbico e sorbico rientrano nella medesima categoria e condividono molte analogie, hanno anche proprietà e caratteristiche uniche.

Significato

L’acido citrico, asorbico e sorbico è tutti composti comuni. Gli acidi citrici e asorbici svolgono entrambi un ruolo essenziale nei processi biochimici del nostro corpo e fanno parte di una dieta sana. Gli acidi citrici e sorbici vengono usati commercialmente come conservanti.

Struttura chimica

L’acido citrico è un acido tricarbossilico e viene classificato come un acido organico debole. L’acido ascorbico è considerato un acido carbossilico. Secondo il dottor Murli Dharmadhikari dell’Università di Stato di Iowa, l’acido sorbico è un acido grasso insaturo a catena rettilinea che è altamente reattivo. È spesso reagito con il potassio per produrre sale di potassio per uso commerciale.

Acido citrico

Come il suo nome implica, l’acido citrico è un composto naturale trovato negli agrumi come arance, limoni e lime. Il suo ruolo più famoso biologico è nel ciclo acido citrico – una parte essenziale del metabolismo e della produzione di energia per molti organismi. L’acido citrico viene utilizzato anche come conservante naturale in alcuni alimenti e bevande ed è un prodotto di pulizia ecologico.

Acido ascorbico

Molti frutti e verdure, tra cui arance, spinaci, pomodori e bacche, sono ricchi di acido ascorbico – meglio noto come vitamina C. Poiché l’acido ascorbico è solubile in acqua, il corpo non può conservarlo e la vitamina deve essere ottenuta da fonti dietetiche . L’acido ascorbico è coinvolto nella guarigione della ferita, nella produzione di collagene e nel sostegno di ossa e denti. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, la carenza di vitamina C può avere conseguenze molto gravi, tra cui ipertensione, ictus e malattia della cistifellea.

Acido sorbico

L’acido sorbico è stato prima isolato dalle bacche di montagna di montagna nel 1800 e da allora è diventato un ingrediente comune nei prodotti alimentari commercialmente. L’acido sorbico ha sia proprietà antimicrobiche che antimicotiche – in altre parole, inibisce la crescita di alcuni tipi di batteri e funghi. L’acido sorbico è spesso utilizzato nelle cantine perché impedisce la crescita di organismi che avrebbero rovinato vini dolci.